una canzone

silenziosa

nell’angolo la vita continua

con i suoi spasmi

le sue paure

i suoi pettegolezzi,

seno giovane sotto i vestiti

tanti amori

e desideri che si infrangono

puntualmente ogni giorno

all’imbrunire,

l’estate ha qualcosa di strano nel sangue

incontrollabile

respiri nuda accanto

come una notizia di seconda mano

o una canzone.

4 luppoli

la schiuma

fresca birra che scendi

colma quest’afa

questa voglia

confondimi le idee,

ti ritrovo nei messaggi

sei ancora l’unica che si ricorda

del compleanno

del giorno che mi ha messo al mondo

messo in questo mondo,

pantaloni aderenti

che mi trascinano nelle strade

e nei sobborghi obsoleti

straripanti di gente

ma deserti.

a silvia

non sento da tanto

la tua poesia

sei partita per l’estate

e chissà se sei tornata,

hai lasciato panni appesi ad asciugare

tu che eri perfetta

innamorata comunque

anche di una sedia sempre vuota,

io sono per altre città

altre voci

e in splendidi posti

dove ti vorrei accanto.