echi

senza tanto crederci

si sentono gli echi oltre quei colli

sembrano lamenti strani

lasciati liberi

in un luogo non loro

e in un tempo non loro,

da non crederci

ma questi sono veri come uccelli

che si alzano svelti

dalla foschia bianca e fredda

come pensieri persi

di qualcuno che non c’è più.

moments

dicevi

con quell’aria triste

e convinta

il tempo non ci basterà

per amarci di più,

devo ritornare non trattenermi

lasciami rivestire

tra queste lenzuola ci lascio il cuore

l’anima

e l’amore,

le strade

prima o poi

si divideranno

che tu voglia o meno

e indietro non torneremo.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito