deserti i mari

dell’anima

sempre ad ascoltare

nascosta

con gli occhi addosso puntuali

di pregiudizio

e convinzione quasi sempre,

deserti i mari

d’inverno

con quella voglia e pace insieme

come scolaretti in fila

ad aspettare l’ora

e il voto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...