guardandoti felice

guardandoti felice

camminare sui fiori del prato

a piedi nudi

cantando l’amore

mi sento pago,

è solo un giorno come tanti

che dobbiamo lasciare alle spalle

fermare in una foto

raccontare

tenere stretto nel cuore,

guarda una rondine

ha ritrovato il suo nido intatto

le abitudini si sa ritornano

e non sembra

ma è vero,

una sedia vuota nell’angolo

un silenzio accartocciato

sempre lo stesso

da tempo

nell’aria.

il far spesa

sono esausto dal far spesa

di sentimenti

sul cuscino

sulle guance arrossate

tra le dita,

mi accompagno dell’anima

la mia badante per ora

longilinea

bella e solare

come una vetrina,

ma se mi ami cos’altro manca

al cerchio

a questi risvegli fracidi in mutanda

e canottiera tipo spiaggia

e ombrellone.

una narrazione

ascolto le storie di tutti

perché la vita

è questo

una narrazione,

ti senti abbandonata

finalmente libera

molto impegnata

devota ad un ideale,

ogni racconto ha la sua ragione

il suo espediente

la propria emozione

la sua immancabile delusione,

ascolto musica

con in bocca un sigaro

e un bicchiere accanto fedele

io racconto poco dei miei sbagli.